Archivi tag: giornalisti

E’ obbligatoria la formazione, non il fiatone

Avviso per i colleghi giornalisti dell’Emilia-Romagna (professionisti e pubblicisti): non c’è bisogno di fare le corse sul tema della formazione professionale obbligatoria.

Oggi pomeriggio dovrebbe esservi arrivata una mail dalla Fondazione dell’Ordine dei Giornalisti di Bologna sulla nuova tornata di corsi (li troverete a partire dalla tarda mattinata di domani sul portale http://www.odg.bo.it/).

Se anche dovessero andare esauriti nel giro di pochi minuti (come accaduto la volta scorsa) non sarà un dramma.

Ripeto: nessuna fretta. Al momento la Fondazione OdG è partita con una propria offerta, bruciando tutti sul tempo, perché si tratta di una realtà attiva e strutturata. Altri soggetti formatori, però, sono in corso di certificazione.

Non ci saranno corsi solo a Bologna e dintorni (ci mancherebbe!), nei prossimi mesi partiranno eventi, seminari e corsi distribuiti sul territorio, ad opera di soggetti diversi.

Ci sarà tempo e modo di assolvere agli obblighi di legge sulla formazione senza resse o patemi.

Io, personalmente, al momento suggerisco di:

1) fare il corso online (10 crediti) preparato dal Consiglio nazionale dell’Ordine all’indirizzo: http://fpc.formazionegiornalisti.it/

2) iscriversi ai corsi della Fondazione OdG solo il tema vi interessa davvero e vi è comodo andare a Bologna in quei giorni;

3) tenere le orecchie dritte per gli aggiornamenti sui futuri corsi extra-Bologna.

Per qualsiasi chiarimento, resto a disposizione.

Ricongiungimento pubblicisti: adesso è la volta buona

Accesso diretto all’esame di idoneità professionale (con iscrizione retroattiva nel registro dei praticanti) per quei giornalisti pubblicisti che svolgono la professione in maniera prevalente.

Si tratta del cosiddetto “Ricongiungimento”, operazione varata nel marzo scorso dal Consiglio nazionale dell’Ordine e ritardata fino ad oggi dalle resistenze di alcuni Ordini regionali. All’ultimo Cnog abbiamo votato il testo definitivo del documento, che trovate nel link allegato.

http://www.odg.it/content/ricongiungimento-pubblicisti-il-nuovo-testo

La procedura può essere attivata entro il 31 dicembre 2016. Possono accedere al Ricongiungimento i pubblicisti iscritti all’Ordine da almeno 5 anni, che abbiano esercitato attività giornalistica, in maniera sistematica e prevalente, per almeno 36 mesi (di cui 18 nell’ultimo triennio), con un reddito indicativamente equiparabile alla metà del minimo tabellare lordo previsto per il praticante con meno di 12 mesi di servizio (350 euro lordi circa al mese).

In sede di discussione, la settimana scorsa a Roma, ero intervenuto manifestando la mia contrarietà alla bozza di accordo raggiunta tra Consiglio nazionale e Ordini regionali: minimi di reddito più alti e altri paletti avrebbero reso il Ricongiungimento uno sbiadito doppione dell’attuale Praticantato d’ufficio per freelance. L’opposizione mia e di tanti colleghi (autori di una specifica mozione) ha permesso di emendare il testo, grazie a nuovo passaggio in commissione, giungendo così a un documento (approvato all’unanimità, eccezion fatta per qualche astensione) fedele allo spirito originario del Ricongiungimento.

Continua a leggere