Via col Vento

Dubitare di sé e delle proprie capacità è normale e salutare. Ma se queste elucubrazioni dovessero durare troppo, basta davvero poco per spazzare via le fosche nuvolette e far tornare il sorriso.

Dopo le grasse risate che mi fece fare anno scorso questa intervista del Corriere della sera (imperdibili gli ultimi due paragrafi) ora è tempo di blog impegnati.

Il tutto è gratis. E senza ricetta medica.
Che meraviglia la moderna tecnologia 🙂

P.S.
Per chi se lo stesse chiedendo:
No, questo intervento non è la mia risposta a questo post di Zonda 😛

Pubblicato da Michelangelo

Scruto continuamente il mondo alla ricerca del bandolo della matassa

2 risposte su “Via col Vento”

I commenti sono chiusi