L’ultimo bicchiere

Ieri sera, dopo quasi 10 anni, il “nostro” pub ha chiuso per sempre i battenti. E Cesena perde un pezzo di storia etilica.

Vetrinetta

Nato come Old Fashioned Irish Pub nell’ottobre ’96, il “pubbettino” di via Uberti (aperto da Sandro, Ago e Decho) era entrato da subito nel cuore di molte persone. I rapporti difficili con il vicinato e i problemi legati alla Ztl, però, costrinsero i fondatori a trasferirlo alle Vigne nel giugno del ’99.

Un trasferimento che aveva portato il “nostro” pub nel nostro quartiere, il quartiere dei Faccioni, dei gestori stessi e di gran parte degli avventori. La magica e raccolta atmosfera del localino in centro era perduta, ma gli affari erano ripresi a pieno ritmo. Poi la stanchezza, la voglia dei gestori di cambiare vita, il passaggio a Marco Rossi con il nuovo nome di “Fai ‘n café“. Partenza a razzo e lento declino, fino alle ultime, tristi, puntate. Con tanto di ufficiale giudiziario pignoratore.

Vetro pub

Dopo aver perso il bar “della Chiesa” (Circolo Acli E.Mattei), il bar “dei repubblicani” e quello “dei siciliani”, le Vigne perdono anche il loro unico pub. E ora che si fa? “Centro sociale” o bocciofila “Arcobaleno”? 😐

Pubblicato da Michelangelo

Scruto continuamente il mondo alla ricerca del bandolo della matassa

8 risposte su “L’ultimo bicchiere”

  1. Comunque consiglierei a ognuno di voi orfani di tornarvene a casa e stare con le vostre morose invece di andare ad alcolizzarvi ….

  2. …uno dei “fondatori”…sono molto amareggiato x la fine indegna del pub,ma altrettanto felice di avere trovato in quel bel periodo tanti amici e tante soddisfazioni(come questo piccolo articolo)ciao grazie

  3. Hai detto bene, 10 anni fa, finita un epoca ne inizia un altra, ma non e’ ancora quella della bocciofila…….

I commenti sono chiusi