Ossessioni musicali

Nelle ultime settimane mi ritrovo quotidianamente ad ascoltare, nella fida autoradio, i Boston. E sarebbe semplicemente riduttivo classificare come “ancora attuale” un album uscito ben trent’anni fa. Quel disco, per dirla alla Asiula, è proprio “una roba granda” 😀

Devo assolutamente ringraziare il mitico Porlock, che me li ha fatti conoscere, spacciatore di un cd misto zeppo di interessanti suggestioni musicali.

E, a proposito di musica che merita, non possono passare sotto silenzio le serate del doppio duo ZondaSeek + Airpop all’Ex-machina di Forlì, un intero ciclo all’insegna dell’Indie-pop-rock.

Ci faranno rimpiangere Losing my badge o inaugureranno un nuovo trend? Nell’attesa del 25 novembre, cominciamo a scaldare i piedi… 😉

Pubblicato da Michelangelo

Scruto continuamente il mondo alla ricerca del bandolo della matassa

7 risposte su “Ossessioni musicali”

  1. I BOSTON! Che gruppaccio! Un varco aperto sulla strada dell’AOR propedeutico allo Yacht Rock! Li ho messi in scaletta sia per il Diago che per TKATC.

    Grazie per la promozione indiscriminata!
    LMB e’ stata un’esperienza unica e irripetibile, un po’ come esclusivo il sapore delle serate londinesi di HDIFTBL. Diciamo che la rotta e’ quella… poi ci sara’ qualche “scossone” lungo la direttrice 😉

  2. Dato che metti sù musica che apprezzo la promozione mi sembra il minimo! Anche se promozione è una parola grossa… considerato che il sito è visitato in media da quattro gatti, giusto una ventina di persone al giorno.
    Stai pur certo, comunque, che il giorno che farai delle cagate mi vedrai in prima fila con i pomodori 😉

  3. A furia di ringraziamenti mi si alzeranno gli zuccheri 😛

    Cmq un po’ da salotto (ma non “dei salotti”, romani o milanesi che siano) mi sento. Mi piace dialogare per ore sugli argomenti più disparati 😀

I commenti sono chiusi