E’ un calcio malato

Difficilmente mi ritrovo in commenti, ricette, o soluzioni altrui.

Ancora una volta, però, Beppe Severgnini è capace di stupirmi, proponendo un decalogo contro l’indecenza negli stadi che pare rispecchiare il mio pensiero punto per punto.

Soprattutto là dove scrive che le forze dell’ordine hanno di meglio da fare che andare a garantire la sicurezza negli stadi.

Venerdì sera ho fatto le condoglianze a Gibus e Claudio, i due poliziotti più vicini a me. Altro non voglio scrivere, altrimenti mi risale la bile.

Pubblicato da Michelangelo

Scruto continuamente il mondo alla ricerca del bandolo della matassa

6 risposte su “E’ un calcio malato”

  1. Anche perche’ ci stanno calcando la mano in magnera ignobile. Bello vivere in un mondo che non conosce prezzo per la decenza e tuttavia sempre cosi’ scontato… Bisognerebbe veramente staccare diverse spine e accendere piu’ cervelli…

  2. Un grazie per il tuo contributo al mio blogghino appena nato.:D
    Beppe Seevergnini lo stimo molto.
    Non avevo letto questo decalogo,lo conoscevo per i suoi libri sulla cultura/lingua inglese.Strepitosi!

I commenti sono chiusi